Coccole a pagamento

 
  • 24 luglio, 2012

Quanto costa un abbraccio? Secondo la newyorkese Jackie Samuel, circa un dollaro a minuto.

Sul suo sito, The Snugglery, si presenta un po’ come la massima esperta del potere curativo del tatto, ma forse questa 29enne col naso all’insù è più semplicemente una ruffiana maestra dell’arte dell’home-made job.

Da circa un mese, a Penfield, stato di New York, ha messo in piedi da sola il suo fortunato business privato: una “coccoleria“, per dirla all’italiana, dove la gente paga 60 dollari per godere di un’ora di affettuoso e distensivo tocco umano in un letto matrimoniale. Niente nudi, niente sesso. L’unico limite è l’incontro preliminare alla seduta in cui la ragazza valuta la compatibilità con i partner.

Penso che molte persone non ricevano abbastanza affetto nella loro vita” ha spiegato Jackie, che fa anche vanto della sua esperienza dichiarando di conoscere un manuale con più di 100 posizioni diverse.

E se poi le entrate continueranno a crescere, promette in un demagogico slancio sociale, coccole gratis ai poveri e ai senzatetto. Neanche abbia in testa di diventare sindaco.

Lascia un commento